Mercoledì 18 Dicembre nella chiesa del Sacro Cuore, i docenti delle scuole di Bologna hanno partecipato alla santa Messa presieduta dall’Arcivescovo Matteo.

“Il mio grazie agli educatori che fanno proprie le attese delle persone che sono loro affidate in una dimensione di “paternità”. Gli educatori sono coloro che spendono la vita nell’attesa e nella preparazione di quello che ancora non c’è! Questo richiede tanta pazienza e tanta attesa.”

Il Vescovo ha continuato sottolineando come il “mestiere” dell’insegnante sia in realtà una missione, cioè dipende da un invio che ha la sua origine nell’amore di Dio per ogni uomo! Inoltre non si può insegnare senza amare ed è amore il saper riconoscere in ogni ragazzo il diritto di imparare. Cosa dunque insegnare per onorare il diritto alla cultura (discorso del papa in San domenic a Bologna)? sono tante cose da insegnare, ma quelle essenziali sono quelle che permettono di crescere con una coscienza capace di confrontarsi con la realtà e orientarsi in essa guidata dall’amore.

Erano presenti anche i docenti pensionati, a loro con tanto affetto, sono state rivolte parole di ringraziamento.

 

 

 

 

 

 

Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail