Percorsi formativi

I percorsi formativi IRC si snodano attorno a “competenze” e “abilità” condivise.

Qui ne riportiamo alcune significative:

 

Scuola dell’Infanzia

  • Osservare il mondo che viene riconosciuto dai cristiani e da tanti uomini religiosi dono di Dio Creatore.
  • Scoprire la persona di Gesù di Nazaret come viene presentata dai Vangeli e come viene celebrata nelle feste cristiane.
  • Individuare i luoghi di incontro della comunità cristiana e le espressioni del comandamento evangelico dell’amore testimoniato dalla Chiesa.

 

Primaria

  • Scoprire nell’ambiente i segni che richiamano ai cristiani e a tanti credenti la presenza di Dio Creatore e Padre.
  • Identificare tra le espressioni delle religioni la preghiera e, nel “Padre Nostro ”, la specificità della preghiera cristiana.
  • Riconoscere nella fede e nei sacramenti di iniziazione (battesimo-confermazione-eucaristia) gli elementi che costituiscono la comunità cristiana.
  • Gesù, il Signore, che rivela il Regno di Dio con parole e azioni.
  • Identificare nei segni espressi dalla Chiesa l’azione dello Spirito di Dio, che la costruisce una e inviata a tutta l ’umanità.

 

Secondaria di primo grado

  • Ricerca umana e rivelazione di Dio nella storia: il Cristianesimo a confronto con l’Ebraismo e le altre religioni.
  • Il libro della Bibbia, documento storicoculturale e parola di Dio.
  • L’identità storica di Gesù e il riconoscimento di lui come Figlio di Dio fatto uomo, Salvatore del mondo.
  • Il decalogo, il comandamento nuovo di Gesù e le beatitudini nella vita dei cristiani.
  • Individuare nelle testimonianze di vita evangelica,anche attuali, scelte di libertà per un proprio progetto di vita.

 

Secondaria di secondo grado

  • Individuare in Gesù Cristo i tratti fondamentali della rivelazione di Dio, fonte della vita e dell’amore, ricco di misericordia.
  • Comprendere il significato cristiano della coscienza e la sua funzione per l’agire umano.
  • L’uomo e la ricerca della verità: l’incontro tra filosofia e teologia,tra scienza e fede.
  • La riforma della Chiesa, il concilio di Trento, divisioni tra cristiani, la ricerca dell’unità.
  • Individuare nella Chiesa esperienze di confronto con la Parola di Dio, di partecipazione alla vita liturgica, di comunione fraterna, di testimonianza nel mondo.
  • Motivare le scelte etiche dei cattolici nelle relazioni affettive, nella famiglia, nella vita dalla nascita al suo termine.
Facebooktwitterredditpinterestlinkedinmail